#ijf14 – International Journalism Festival 2014

ijf14-voices-2

Perugia, 30 aprile – 4 maggio. Sotto uno splendido sole primaverile (è ironico 😉 ) si è appena conclusa l’edizione 2014 del Festival Internazionale del Giornalismo.

#ijf14

Questa edizione è stata particolare, perché se non fosse stato anche per il nostro Working Capital con le sue start-up innovative  oggi non saremmo qua a parlarne, ma avremmo solo discusso dell’ennesima occasione persa dal nostro Paese: un altro evento culturale famoso nel mondo e punto di riferimento europeo che scompariva (per chi se lo fosse perso ricordo l’annuncio di Arianna ad ottobre sulla chiusura del Festival per mancanza di fondi). Ma questa volta non è andata così: al crowdfunding si sono aggiunte le sponsorizzazioni Tim, Enel e Amazon che hanno reso possibile un’edizione davvero ricca, innanzitutto ricca di volontari, la vera forza del Festival. A loro un grande grazie anche  per la continua disponibilità e cortesia.

Foto di gruppo prefestival
Foto di gruppo prefestival

Ma IJF14 è stato anche ricco di volti, volti noti e meno noti. Una bella caratteristica del Festival è che sono tutti lì, da Patuano  a Zappia, da Monti a Friedman, da Freccero a Sofri, tutti disponibili ad essere avvicinati per un semplice #selfie o per una intervista. Forse se si può fare un appunto a questa edizione è proprio l’eccessiva ricchezza di appuntamenti, costringendo a dover scegliere (ma se vi siete persi qualcosa o volete vedere interviste esclusive ai vostri beniamini le potete trovare ondemand su #LIVEon4G  :) ).

Friedman

 

Tra i temi  i cambiamenti climatici , come anche temi sociali, come l’informazione dei giovani oggi. Complici le prossime elezioni, si è parlato di politica in tutte le salse (bello lo spettacolo di Severgnini in proposito). Ma sono emersi anche argomenti meno mainstream ma sicuramente fondamentali per il futuro delle nostre democrazie occidentali, come il FOIA o la regolamentazione delle azioni di lobbying nei confronti dei parlamentari (lo sapevate che Michelle Obama pubblica i nomi dei rappresentanti delle varie lobby che riceve? non ha incarichi pubblici, ma esercita un potere… in Italia nessun parlamentare è obbligato a farlo). Panel non consueti per un Festival del Giornalismo, ma in grado di emozionare e divertire, sono stati quelli sulla montagna.

Grandissimo anche il successo di Pif, arrivato a Perugia come ospite d’onore dell’ultima puntata di #LIVEon4G che ha catalizzato subito l’attenzione di tutti i ragazzi presenti all’Hotel Brufani che si sono messi ordinatamente in coda per autografi e foto.

Ma l’enorme successo di Pif è proseguito in serata con lo spettacolo teatrale sulla mafia (il teatro è pressoché crollato dagli applausi). Se non ci credete guardate qui sotto questi tweet.

La coda per vedere Pif

1000 a teatro per Pif

E visto che molti di noi che erano lì non sono riusciti ad entrare per l’eccessivo affollamento della sala, qui sotto trovate il video integrale dello spettacolo :)

https://www.youtube.com/watch?v=XRpD3k-xxbY&feature=youtu.be
Che dire… arrivederci al 2015!! (Arianna, potresti però cercare di parlare con @Iddio per un paio di gradi Celsius in più?)