6 commenti su “Facebook, twitter, google: ghiaccio, vento e mare.
  1. LUIGI scrive:

    Articolo molto interessante.
    Complimenti

  2. roberta dall'olmo scrive:

    …cultura moderna…

  3. nickname scrive:

    un logico con tanta fantasia e conoscenza o un imbonitore che partendo dal bosone di cui si è persa traccia sulla pista di sci ,camminando tra tubi e anelloidi come formiche, ci lascia con tanto di ” bosone”.
    In ogni caso ti ho letto con sommo piacere e quindi anche io aggiungo una ulteriore dimensione a quella posseduta con fb. Grazzie

  4. dep1050 scrive:

    Ciao Nickname.
    Ovviamente il bosone è stato solo un espediente narrativo per introdurre l’ argomento.

    Per quanto riguarda la matrice di base, il “piano terra” si chiama rappresentazione di interazione che è un metodo standard della meccanica quantistica: qualsiasi fisico è in grado di riconoscerla. In una accezione diversa, ma costruita nello stesso modo, viene chiamata “matrice di adiacenza” nella teoria delle reti.
    I piani superiori che sovrastano la diagonale, sono una struttura tipica di un profilo personale in un generico Db degli utenti. Disegnarlo in questo modo è un contributo originale mio. Costruito in questo modo perchè nelle prossime puntate, lo unirò con la struttura di twitter.
    Qui uno dei siti dove si possono trovare un po di analisi simili alla mia.

    Qui il mo profilo, spero di avere risolto i tuoi dubbi, e grazie per avere in ogni caso gradito la lettura.

    Ros

  5. Questo post è come vent’anni fa mi immaginavo sarebbe stato il futuro: un mix di scienza e arte. Poche parole: fantastico!

  6. Trovo affascinante questa lettura ne sono attratto.

1 Pings/Trackbacks per "Facebook, twitter, google: ghiaccio, vento e mare."

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

L'autore del post

dep1050 Napoletano, fisico. Tratterò di sistemi complessi, sistemi adattativi e teoria dei giochi nei social media.

Sono Rosario Di Girolamo, napoletano, fisico, nato nel ' 67. In rete dal 90, lavoro nel gruppo TI dal 1997. Nel corso degli anni sono stato amministratore di sistemi in Tin.it, poi project manager prima in Tin.it e poi in Telecomitalia. Ho gestito community, mi sono occupato di market analisys nella divisione Innovation Consumer e infine ho sviluppato App su Cubovision. Attualmente nel settore Brand Strategy and Monitoring di Corporate Identity & Public Relation sono Computational Social Scientist nella Reputation Monitoring Room di Telecomitalia: cerco schemi ordinati lì dove di solito sembra esserci solo caos.

Commenti recenti